Ricercare e ordinare

Hasselblad Masters Awards: Il vincitore per la categoria Project//21, Jake Reeder

2016-02-18  “Gli scattai una sola fotografia e poi mi strinse la mano e sparì”

La missione della Categoria Project//21 di Hasselblad Masters è quella di incoraggiare la prossima generazione di fotografi e il suo formato aperto ha promosso, nel corso degli anni, alcune immagini straordinarie.

hasselblad_masters_2016_jake_reederWinning entry in the Project//21 category photographed by Hasselblad Master Jake Reeder 

Quando il fotografo di Melbourne, Jake Reeder, perse la chiamata che gli comunicava la vittoria nella sua categoria, il messaggio in segreteria che ascoltò in seguito fu per lui così inaspettato che pensò si trattasse di un messaggio di cortesia che lo informava di non aver vinto. “Nella mia categoria c’erano così tanti altri scatti eccezionali che non avrei mai pensato che la mia immagine sarebbe stata quella prescelta”, afferma. “Ma poi ho controllato le mie e-mail ed eccola lì: per poco non sono svenuto!”

Jake, che ha compiuto 20 anni lo scorso dicembre, è sempre stato appassionato di fotografia. Non ricorda un momento della sua vita in cui non avesse in mano una macchina fotografica. “Mi avevano convinto che non sarei mai riuscito a fare della fotografia il mio lavoro”, commenta. “E poi, proprio all’ultimo momento, ho cambiato tutte le mie preferenze universitarie e la fotografia ha rimpiazzato ogni altra cosa.

“Questa decisione è stata promossa in parte dagli incontri con i fotografi e, lentamente, mi sono reso conto che avrei potuto fare ciò che amo per il resto della mia vita. Da allora non mi sono mai voltato indietro e ho concluso alla fine dell’anno scorso i miei studi universitari con una laurea (in fotografia)”.

Avendo trascorso cinque anni in Papua Nuova Guinea, Jake avverte un forte legame con questa terra e la sua cultura. Egli ha scattato la sua fotografia vincente dopo aver deciso di tornare a lavorare a un progetto personale il cui scopo era quello di dare un’immagine positiva del paese. “La rappresentazione della Papua Nuova Guinea come un luogo pericoloso, privo di leggi e brutale è sempre stata per me molto frustrante”, afferma. “Il lato che vedevo io era uno ricco di gentilezza, dignità e comunità.

“Scattai l’immagine del pescatore il primo giorno delle due settimane che trascorsi lì. Alloggiavo presso la casa di amici di famiglia e uno di loro si offrì gentilmente di farmi da assistente per un giorno. Arrivammo a una meravigliosa spiaggia e, mentre cercavo di scattare il ritratto di un bambino, scorsi un gruppo, a una certa distanza, nell’acqua.

Dopo aver spiegato rapidamente che cosa volessimo fare, alcuni di noi entrarono in acqua, con una persona che trasportava il pacco batterie, un’altra la mia luce e io con la mia Hasselblad!

“Il pescatore era al largo con la sua famiglia e aveva appena pescato qualcosa. Stava tornando indietro e mi lasciò scattare un’unica foto di lui, prima di stringermi la mano e sparire: fu quasi surreale. Non mi resi conto di che cosa avessi tra le mani fino a quando non tornai alla base e vidi la fotografia comparire sul computer”.

 

www.jakereeder.com

Facebook: Jake Reeder

Instagram: @jakereederphoto

 

Consultate tutti i vincitori di Hasselblad Masters 2016 qui

Ai dieci vincitori verrà affidato il compito di creare un nuovo ed esclusivo set di immagini, utilizzando una fotocamera Hasselblad medio formato, che inglobino il tema “Inspire” (in concomitanza con il 75° anniversario di Hasselblad) per la nuova edizione del Libro di Hasselblad Masters. I vincitori riceveranno il trofeo e la propria fotocamera Hasselblad personale nel corso della speciale cerimonia photokina 2016 a Colonia in settembre.

Modello di fotocamera
Tempo di esposizione
Diaframma
ISO
Modalità di esposizione
Esposizione automatica Esposizione manuale Auto bracket
Fotografo